Condizioni generali di vendita e fornitura

Celsius42 GmbH
Hermann-Hollerith-Str. 11
52249 Eschweiler

§ 1 Aspetti generali – Ambito di validità

  1. Le nostre condizioni di vendita hanno valore esclusivo; non riconosciamo condizioni del cliente contrarie o differenti dalle nostre condizioni di vendita, a meno che non abbiamo espressamente riconosciuto il loro valore. Le nostre condizioni di vendita sono valide anche ne caso in cui a conoscenza di condizioni del cliente contrarie o differenti dalle nostre condizioni di vendita eseguiamo pienamente la fornitura al cliente.
  2. In presenza di rapporti commerciali stabili, queste condizioni sono valide anche per future transazioni in cui non si fa espresso riferimento alle condizioni, a patto che le condizioni generali di contratto siano state incluse in uno dei precedenti contratti.
  3. Tutti gli accordi che sono stati stipulati tra noi e il cliente per l’esecuzione del contratto sono riportati per iscritto nelle presenti condizioni. Accordi accessori e modifiche/integrazioni richiedono la forma scritta. Ciò vale anche per la rinuncia al requisito della forma scritta. Accordi individuali rimangono invariati dalle condizioni precedenti.
  4. Queste condizioni valgono solo rispetto ad imprenditori che, con la conclusione del negozio giuridico, agiscono nell’esercizio della propria attività commerciale o di lavoratore autonomo, e rispetto a persone giuridiche di diritto pubblico oltre che a fondi speciali di diritto pubblico.
    § 2 Offerta – Documentazione relativa all’offerta
  5. Se l’ordinazione si qualifica come offerta ai sensi dell’§ 145 del codice civile tedesco (BGB), abbiamo diritto di accettarla entro 2 settimane.
  6. Le nostre offre sono libere e non vincolanti. Dopo l’ordinazione del cliente, il contratto viene stipulato attraverso la nostra conferma scritta dell’ordine. Per il contenuto del contratto è vincolante la nostra conferma scritta dell’ordine. Modifiche della conferma d’ordine fornita e di altre convenzioni e accordi orali vengono anch’esse da noi confermate per iscritto.
  7. Ci riserviamo i diritti di proprietà e d’autore su immagini, disegni, calcoli, modelli, prototipi e altra documentazione. Ciò vale anche per quella documentazione scritta che è considerata “confidenziale”. Senza la nostra approvazione non deve essere resa accessibile a terzi né per altri scopi, in particolare per la produzione in proprio. Su richiesta la documentazione ci deve essere immediatamente restituita.
  8. Indicazioni sull’oggetto della fornitura o del servizio non sono garanzia di proprietà delle merci, se non esplicitamente indicato.
  9. Il cliente si assume piena responsabilità per la correttezza della documentazione da fornire/messa a disposizione dal cliente stesso, quali disegni, istruzioni, modelli o similari. Indicazioni orali su dimensioni, tolleranze o similari richiedono una conferma scritta.
  10. Modelli o prototipi vengono forniti solo dietro pagamento.
    § 3 Prezzi – Condizioni di vendita
  11. Se non risulta diversamente dalla conferma d’ordine, i nostri prezzi si intendono “franco fabbrica”, imballo escluso; questo viene fatturato separatamente.
  12. Per il caso in cui si siamo impegnati per iscritto all’installazione in loco, a differenza da quanto riportato nell’§ 3 pt. 1, entro le date di consegna concordate, il cliente provvede a creare le condizioni di installazione e collegamento in merito a spazi, dispositivi tecnici e tutto quello che ci metta nelle condizioni di realizzare le condizioni di pronto all’uso. Le condizioni di installazione e collegamento vengono indicati al cliente alla stipula del contratto. Informeremo tempestivamente al cliente eventuali modifiche o integrazioni.
  13. L’IVA di legge non è compresa nei nostri prezzi; viene inserita separatamente in fattura il giorno dell’emissione della stessa in base all’aliquota di legge. Inoltre, tutti i prezzi si intendono al netto di dazi, tasse od oneri previsti e costi di trasporto e assicurazione.
  14. La deduzione di uno sconto richiede un particolare accordo scritto.
  15. Se non risulta diversamente dalla conferma, il prezzo di acquisto si intende netto (senza deduzioni) ed è dovuto e pagabile immediatamente dalla data della fattura. Trovano applicazione le norme di legge in materia di conseguenze della mora di pagamento.
  16. I diritti di compensazione spettano al cliente solo se i suoi controreclami sono stati definiti come legittimi, sono indiscussi o sono da noi riconosciuti. Inoltre, è autorizzato ad esercitare il diritto di ritenzione, so se il suo controreclamo fa riferimento allo stesso contratto.
  17. Ci riserviamo di modificare i nostri prezzi in modo ragionevole se, dopo la stipula del contratto, si verificano riduzioni o aumenti dei costi, in particolare in seguito a modifiche dei prezzi dei materiali o ad accordi tariffari. Su richiesta saranno presentati al cliente.
    § 4 Fornitura
  18. Il periodo fino alla data di consegna inizia se tutte le questioni tecniche sono state risolte. Del resto, le date di consegna che indichiamo non sono date fisse, a meno che non sia stato espressamente confermato per iscritto. Se non diversamente indicato nella conferma d’ordine, la data di consegna si riferisce al completamento dei lavori in fabbrica. Il rispetto del nostro obbligo di fornitura presuppone inoltre la soddisfazione corretta e nei tempi indicati dell’obbligo del cliente. È fatta riserva di eccezione per mancata esecuzione del contratto.
  19. Nel caso in cui siamo obbligati ad un’esecuzione anticipata e, dopo la stipula del contratto, risulta chiaro che il nostro credito è messo a rischio dall’incapacità di prestazione del cliente, ad es. per una condizione finanziaria o patrimoniale del cliente o di mora del cliente con altri crediti derivanti dal rapporto commerciale siamo autorizzati a trattenere la nostra fornitura. Questo diritto di rifiuto alla prestazione decade se ha luogo la controprestazione oppure viene fornita una garanzia. Siamo autorizzati a definire un termine ragionevole entro il quale il cliente, per consegna contro pagamento, esegue il suo obbligo o fornisce garanzia. Se il termine scade senza modifiche della situazione, siamo autorizzati a recedere dal contratto. Si applica in modo corrispondente l’§ 323 del codice civile tedesco (BGB).
  20. In caso di default di accettazione da parte del cliente o di violazione colposa di altri obblighi di cooperazione, siamo autorizzati a richiedere il rimborso dei danni generati, inclusi eventuali spese aggiuntive. In particolare, il cliente deve sostenere i costi di magazzino previsti. Essi saranno calcolati ad un tasso superiore o inferiore se dimostreremo costi superiori o se il cliente dimostrerà costi inferiori. Viene fatta riserva di ulteriori rivendicazioni.
  21. Se sono presenti le condizioni del cpv. 3, il rischio di deperimento o deterioramento casuali dell’oggetto dell’acquisto passa al cliente nel momento in cui questo finisce in default di accettazione o in mora debitore.
  22. Senza particolare accordo, sono consentite forniture parziali adeguate e ragionevoli per il cliente.
  23. Eventi di forza maggiore ci autorizzano a posticipare la fornitura di un periodo adeguato e proporzionale alla durata del disagio oppure a recedere interamente o parzialmente dal contratto per la parte non ancora eseguita. Pari valore degli eventi di forza maggiore hanno scioperi, serrate o condizioni imprevedibili, inevitabili, ad esempio malfunzionamenti che ci rendono impossibile la fornitura nei tempi previsti, nonostante gli sforzi ragionevoli compiuti; abbiamo obbligo di darne prova. Ciò vala anche se gli impedimenti succitati si verificano durante il default o presso subfornitori. L’acquirente può sollecitarci a spiegare entro due settimane se intendiamo recedere oppure effettuare la fornitura dopo un ulteriore periodo di tempo adeguato. Se non ci esprimiamo in merito, l’acquirente può recedere dal contratto per la parte a cui non è stata data esecuzione. Informeremo tempestivamente l’acquirente, se si verifica un caso di forza maggiore come sopra indicato.
    § 5 Manutenzione
    Oggetto del contratto è un sistema complesso che rientra nella legge sui dispositivi medici. Per questo motivo, durante la durata della garanzia legale sono assolutamente necessarie manutenzioni che prevedono obbligatoriamente la stipula di un contratto di manutenzione in fase di acquisto. Nel quadro della manutenzione, oltre alle prestazioni di garanzia legale, il cliente ha a disposizione servizi di supporto, una linea telefonica dedicata oppure servizi di manutenzione proattivi in base ai requisiti delle istruzioni per l’uso. I prezzi relativi all’accordo di manutenzione e cura obbligatori e con obbligo di pagamento risultano dall’offerta e dalla conferma d’ordine. I prezzi sono validi rispettivamente per 12 mesi dalla messa in funzione. Il contratto di manutenzione inizia dalla data di messa in funzione e si prolunga di altri 12 mesi, se il contratto non viene disdetto entro un termine di 2 mesi dalla relativa fine del contratto.
    § 6 Trasferimento del rischio – Costi di imballo
  24. Se non diversamente indicato nella conferma d’ordine, la fornitura s’intende concordata “franco fabbrica”. Il rischio di deperimento o deterioramento casuali dell’oggetto della fornitura viene trasferito al cliente anche in caso di fornitura franco di porto con il trasferimento allo spedizioniere.
  25. Cpv. 1 e § 4 cpv. 4 si applicano anche in caso di forniture parziali o se forniamo anche altri servizi, qual ad es. la spedizione. Gli Incoterms 2010 si applicano solo come clausola per i costi.
  26. Se non diversamente prescritto dal cliente, a nostra discrezione, le merci vengono imballate in comuni imballi commerciali.
  27. Gli imballi di trasporto e tutti gli altri imballi non vengono ritirati secondo quanto indicato dalla normativa sugli imballaggi, fatta eccezione per i pallet. Il cliente è tenuto a proprie spese a provvedere allo smaltimento degli imballi.
  28. Se il cliente lo desidera, per la fornitura stipuleremo un’assicurazione sul trasporto; i relativi costi saranno a carico del cliente.
  29. Se non è presente alcun particolare accordo, la scelta della via e del mezzo di trasporto, avvengono secondo la migliore valutazione, senza responsabilità alcuna per un trasporto più economico o un percorso più breve.
    § 6 Responsabilità per difetti
  30. Il reclami per difetti del cliente premettono che quest’ultimo abbia rispettato correttamente i propri obblighi di verifica e notifica dell’§ 377 del codice commerciale tedesco (HGB).
  31. Noi garantiamo che, al momento del trasferimento al cliente, i componenti hardware e le macchine oggetto della fornitura sono privi di difetti di materiale e di produzione. Oggetto del contratto sono esclusivamente le prestazioni che sono specificate nella conferma d’ordine o nel contratto relativo al prodotto. Altre o ulteriori proprietà e/o caratteristiche, in particolare dichiarazioni pubblicitarie, opuscoli oppure uno scopo d’utilizzo che va oltre sono considerate come concordate solo se vengono confermate espressamente da noi per iscritto.
  32. Dalla garanzia legale sono esclusi i difetti che risultano da un utilizzo, una manutenzione e cura non corrispondenti alle indicazioni fornite nella documentazione del prodotto, da una conservazione insufficiente e non corrispondente alle indicazioni, e da modifiche dell’oggetto della fornitura o dal montaggio non corretto di ricambi da parte del cliente o di terzi oppure da influenze differenti e non imputabili a noi. Tra queste in particolare modifiche delle influenze ambientali, che possono avere effetti sul ciclo di funzionamento. In caso di reclamo per difetto giustificato, siamo tenuti, a nostra discrezione, a rimuovere il difetto o a fornire un oggetto senza difetti. Se non rispettiamo questo obbligo entro un periodo di tempo adeguato oppure, nonostante ripetuti tentativi, fallisce una correzione, il cliente è autorizzato a richiedere la riduzione del prezzo di acquisto oppure a recedere dal contratto. Ulteriori diritti, in particolare di rimborso delle spese o dei danni per danni o danni conseguenti da difetto, sussistono solo nell’ambito delle disposizioni di cui all’§ 8.
  33. Se non diversamente concordato, il termine di prescrizione per reclami per difetti è di 12 mesi dal trasferimento del rischio.
  34. Rimane invariato il termine di prescrizione in caso di regresso di fornitura ai sensi degli §§ 478, 479 del codice civile tedesco. Pretese di regresso ai sensi degli §§ 478, 479 del codice civile tedesco sussistono solo se il ricorso da parte del consumatore era giustificato e solo nella misura legittima, ma non per accordi di correntezza stipulati con noi e prevedono il rispetto di alcuni obblighi da parte dell’autorizzato al regresso, in particolare degli obblighi di riprova.
  35. La responsabilità per le garanzie di proprietà o durata oltre alla responsabilità in caso di reticenza dolosa di difetti, per dolo, negligenza grave e in caso di lesioni fisiche, corporali o concernenti la salute non viene influenzata dalle precedenti disposizioni (in particolare pt. 5). In questi casi, si applicano le disposizioni e i termini di garanzia legale.
    § 8 Responsabilità
  36. In tutti i casi nei quali siamo obbligati al rimborso di danni o di spese per motivazioni contrattuali o legali che giustificano il reclamo, siamo responsabili sono nella misura in cui sui nostri collaboratori con mansioni dirigenziali e agenti gravano dolo, negligenza grave o lesioni fisiche, corporali o concernenti la salute. Rimane invariata la responsabilità oggettiva ai sensi della legge sulla responsabilità per danno da prodotti o per una garanzia commerciale concessa. Rimane invariata anche la responsabilità per violazione colposa di obblighi contrattuali essenziali; la responsabilità è limitata ai danni prevedibili, tipici del contratto, ad eccezione dei casi di cui alla proposizione 1 e 2. Una modifica dell’onere della prova a svantaggio del cliente non è correlata con le disposizioni di cui sopra.
  37. Se, in base al paragrafo 1, è esclusa la nostra responsabilità, ciò vale anche a favore dei nostri collaboratori, in caso di reclamo diretto del cliente nei loro confronti.
  38. Se non diversamente concordato, siamo tenuti ad erogare la fornitura esclusivamente nel paese in cui si trova la località di consegna libera di diritti di proprietà commerciali e dai diritti d’autore di terze (nel prosieguo “diritti di proprietà intellettuale”).
  39. Se l’uso dell’oggetto della fornitura comporta la violazione di diritti di proprietà intellettuali nel paese della località di consegna, in linea di principio, assicureremo al cliente il diritto di continuazione dell’uso, sostenendone i costi, oppure modificheremo l’oggetto della fornitura per il cliente in modo ragionevole e tale da non violare più i diritti di proprietà intellettuale. Se ciò non fosse possibile per ragioni economicamente pertinenti o in tempi adeguati, al cliente spettano di legge diritti di recesso o di riduzione del prezzo.
  40. Inoltre, esenteremo il cliente da rivendicazioni indiscusse o definite come legittime del relativo titolare dei diritti di proprietà intellettuale.
  41. Fatto salvo l’§ 8 cpv. 1, per il caso di violazione dei diritti di proprietà intellettuale, i nostri obblighi predefiniti sono conclusivi e valgono anche in modo corrispondente per altri vizi giuridici. Sussistono tuttavia solamente se
    – Il cliente ci ha immediatamente notificato violazioni di diritti di proprietà intellettuale o di diritti che sono state rivendicate.
    – Il cliente ci sostiene in misura ragionevole nella difesa delle pretese fatte valere oppure ci consente l’esecuzione delle misure di modifica in base all’§ 8 cpv. 4.
    – Rimangono a noi riservate tutte le misure di difesa, comprese le composizioni extragiudiziali.
    – Il vizio giuridico non si basa su un’istruzione del cliente
    – La violazione dei diritti di proprietà intellettuale non è stata causata dal fatto che il cliente ha modificato arbitrariamente l’oggetto della fornitura o l’ha utilizzato in modo non conforme al contratto.
    § 9 Riserva di proprietà
  42. Ci riserviamo la proprietà dell’oggetto dell’acquisto fino al ricevimento di tutti i pagamenti dovuti in base al contratto di fornitura. Inoltre, ci riserviamo la proprietà dell’oggetto della fornitura fino alla completa soddisfazione di tutti i diritti legittimi rispetto al cliente derivanti dall’intero rapporto commerciale. In presenza di fatturazione frequente, la proprietà riservata sulle forniture (patto di riservato dominio sulla merce) funge da garanzia per la fattura a saldo.
  43. In caso di comportamento in violazione del contratto da parte del cliente, in particolare in caso di ritardo nei pagamenti, dopo aver definito un termine ragionevole - se ciò non è superfluo nel singolo caso - siamo autorizzati a ritirare l’oggetto dell’acquisto. Con il ritiro dell’oggetto dell’acquisto da parte nostra si configura un recesso dal contratto. Dopo il ritiro dell’oggetto dell’acquisto siamo autorizzati alla sua liquidazione, laddove abbiamo il diritto di vendere liberamente la merce o di metterla all’asta. Il ricavato è in compensazione del debito del cliente, dedotti adeguati costi di liquidazione. Rimangono riservati ulteriori diritti di rimborso dei danni, in particolare lucro cessante.
  44. In caso di sequestri conservativi o altri interventi di terzi, il cliente deve immediatamente informarci per iscritto, in modo che da poter presentare ricorso ai sensi dell’§ 771 del codice di procedura civile tedesco (ZPO). Se il terzo non è in grado di risarcire i costi giudiziari ed extragiudiziali di un ricorso ai sensi dell’§ 771 del codice di procedura civile tedesco, il cliente è responsabile della perdita da noi subita.
  45. Il cliente è autorizzato a rivendere l’oggetto dell’acquisto nella normale pratica commerciale; tuttavia, già ora cede a noi tutti i crediti per l’importo finale della fattura (IVA inclusa) relativo al nostro credito; crediti maturati con la rivendita da parte del cliente ai suoi acquirenti o a terzi e, nello specifico, indipendentemente dal fatto se l’oggetto dell’acquisto è stato rivenduto senza o dopo trattamento. Già ora accettiamo la cessione. Il cliente rimante autorizzato a riscuotere questo credito anche dopo la cessione. Rimane invariato il nostro diritto a riscuotere noi stessi il credito. Ci impegniamo comunque a non riscuotere il credito se il cliente rispetta i propri obblighi di pagamento attraverso i proventi riscossi, non finisce in mora di pagamento e, in particolare, non viene presentata richiesta di apertura di una procedura di concordato o di insolvenza oppure i pagamenti sono stati sospesi. Se però questo è il caso, possiamo richiedere che il cliente notifichi a noi i crediti ceduti e i rispettivi debitori, fornisca tutti i dati necessari per la riscossione, consegni la documentazione relativa e comunichi ai debitori (terzi) la cessione, e si astenga da ogni decisione sul credito.
  46. Il trattamento o la trasformazione dell’oggetto dell’acquisto da parte del cliente vengono sempre effettuati per noi. Se l’oggetto acquistato viene trattato con altri oggetti che non ci appartengono, acquisiamo la comproprietà del nuovo oggetto in rapporto al valore dell’oggetto acquistato (importo finale della fattura in proporzione al valore dell’oggetto acquistato (importo finale della fattura, IVA inclusa) rispetto agli altri oggetti trattati al momento del trattamento. Per l’oggetto generato dal trattamento, si applica quando già esposto per l’oggetto dell’acquisto fornito con riserva.
  47. Se l’oggetto acquistato viene mescolato in modo indivisibile con altri oggetti che non ci appartengono, acquisiamo la comproprietà del nuovo oggetto in rapporto al valore dell’oggetto acquistato (importo finale della fattura in proporzione al valore dell’oggetto acquistato (importo finale della fattura, IVA inclusa) rispetto agli altri oggetti mescolati al momento del mescolamento. Se il mescolamento avviene in modo che l’oggetto del cliente viene riconosciuto come oggetto principale, vale come concordato che il cliente ci trasferisce la comproprietà per quota proporzionale. Il cliente preserva quindi la proprietà unica o la comproprietà generata per noi.
  48. Il cliente cede a noi anche i crediti per la garanzia dei nostri crediti rispetto a lui che sono maturati attraverso il collegamento dell’oggetto acquistato con un bene immobile rispetto ad un terzo.
  49. La merce che è di nostra proprietà va assicurata in modo sufficiente rispetto al valore nuovo per la durata della riserva di proprietà da parte del cliente a propri costi contro eventuali danni da fuoco, acqua, contro il furto e il furto con scasso. Già ora il cliente cede a noi i diritti derivanti da questa assicurazione. Con la presente accettiamo la cessione.
    § 10 Foro competente – Luogo di adempimento
  50. Se il cliente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, foro competente è la nostra sede sociale; siamo comunque autorizzati a presentare ricorso contro il cliente anche presso il foro di residenza della presente.
  51. Si applica esclusivamente il diritto della Repubblica Federale di Germania con esclusione della Convenzione di Vienna sui contratti di vendita internazionale di merci.
  52. Se non diversamente indicato nella conferma d’ordine, luogo di adempimento è la nostra sede sociale.
    § 11 Disposizioni conclusive
  53. Accordi accessori, garanzie, modifiche o integrazione di queste condizioni o del contratto richiedono la forma scritta e, come tali, devono essere espressamente contrassegnate.
  54. Per la cessione di diritti derivanti dal rapporto contrattuale è richiesta previa autorizzazione scritta.
  55. Se singole clausole delle presenti condizioni dovessero essere non corrette o inefficaci oppure, di comune accordo tra noi e il cliente, non dovessero venire eseguite, non viene inficiata la validità delle disposizioni rimanenti. Lo stesso vale in caso di una lacuna normativa. Al posto della disposizione inefficace o ineseguibile oppure per colmare la lacuna normativa, le parti troveranno una disposizione che si avvicini legittimamente il più possibile allo scopo economico della disposizione da sostituire.
  56. I dati necessari del cliente per lo svolgimento del contratto vengono memorizzati e trattati in modo confidenziale nel rispetto del regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD). Al cliente viene indicato che rileviamo, memorizziamo, trattiamo e utilizziamo i dati in relazione con il rapporto contrattuale, se è necessario per la corretta esecuzione dell’ordine e le relative informazioni.

Contatto

Celsius42 GmbH
Hermann-Hollerith-Str. 11
52249 Eschweiler
Deutschland

+49 (0) 24 03 – 7829 230
Invia e-mail